Informazioni Turistiche

SIENA: LE FESTE

    


Per info e prenotazioni


Versione Stampabile

In terra senese è facile farsi accecare dalla foga rapinosa del Palio del 2 luglio e del 16 agosto, dai suoi riti e dai suoi aspetti più esteriori. Ma la città e il suo territorio nascondono un tessuto ben più sottile di feste, celebrazioni, ricorrenze. Piccoli tesori della tradizione, ora celati nella intimità dei vicoli senesi, ora nei borghi della provincia. Un esempio? Le feste titolari delle 17 Contrade, legate a riti, coreografie e ritmi che dai rioni si espandono per la città intera in corteggi fieri e giocosi. L'antichissima Giostra di Simone, nel borgo di Montisi, presso San Giovanni d'Asso; è la rievocazione di uno storico torneo medievale (cade la prima domenica di agosto). Non meno spettacolari, tra gli eventi in costume, sono la Sagra del Tordo di Montalcino (ultima domenica di ottobre) e la festa delle torri di Monteriggioni (metà luglio), mentre curiosa è anche la festa del Barbarossa, che si tiene a San Quirico d'Orcia a metà di giugno. Tra le tante feste carnevalesche, suggestiva è quella che si svolge all'ombra dei palazzi turriti di San Gimignano, In terra di palio, naturalmente, le corse equestri la fanno da protagoniste: da segnalare però, tra le tante, quella “alla romana” di Casole d'Elsa, alla metà di luglio. Tra le iniziative culturali, spicca invece il Serremaggio, nel suggestivo borgo delle Serre di Rapolano. E infine le sagre: sono mille, tutte fantasiose, antiche o recenti, affollate o meno: del cinghiale, della ranocchia, del cocomero. E perfino della miseria: si svolge a Colle di Val d'Elsa a metà giugno e ripropone i piatti semplici della civiltà contadina.



Terme Antica Querciolaia Guide Turistiche Siena Cerca Campeggio